Il legame con Crema è fondamentale per il progetto Donne di Crema

0
(0)

Il legame con Crema è l’unico requisito fondamentale per partecipare al progetto “Donne di Crema”

Monica, se vivo fuori Crema posso partecipare al progetto?

Questa è una delle domande che mi state facendo in tante.

Con questo articolo vorrei far chiarezza su questo aspetto, che vedo sta creando qualche dubbio tra chi vorrebbe partecipare.

Il dubbio è relativo al discorso se si rientra nel progetto vivendo in un paese limitrofo.

Vorrei sottolineare che lo scopo del progetto non è quello di fare un censimento delle donne che vivono e lavorano a Crema, ma quello di raccontare Crema attraverso i vostri racconti, oltre alle vostre storie.

Il legame con crema è fondamentale per il progetto donne di crema. Le storie delle donne sono importanti.
Foto by Suzy Hazelwood da Pexels
Photo by Suzy Hazelwood from Pexels

Il legame con Crema

Per me è importante che abbiate un forte legame con Crema, se poi il vostro domicilio è fuori Crema, ai fini del progetto poco importa. Possono esserci vari casi in cui una persona viva Crema senza avere la propria dimora qui.

Ci sono donne, come per esempio Moira, che ho pubblicato recentemente, che vive a Capergnanica, ma la sua vita quotidiana si svolge (e si è svolta in passato) interamente a Crema. Tanto che quando mi ha contattata la prima volta, tanto è forte il suo sentirsi di Crema, si era “dimenticata” di aver il domicilio a Capergnanica.

Così come Alessandra (che pubblicherò prossimamente) che si è trasferita da pochi anni a Pianengo, ma è fortemente radicato in lei il legame con Crema essendo nata qui e avendoci passato gran parte della sua vita.

Ma anche altre donne che mi hanno scritto interessate al progetto che ci hanno tenuto a specificare che sentono di appartenere a Crema e di viverla, perché magari per lavoro passano qui gran parte delle loro giornate, o perché hanno passato qui tutti gli anni della scuola e tuttora la vivono molto, anche se poi si sono trasferite (o hanno sempre abitato) fuori città.

Vorrei quindi tranquillizzare tutte coloro che si fanno sorgere dubbi su questo aspetto, che nel progetto rientrate a pieno diritto anche se vivete fuori Crema. Ribadisco che per me è fondamentale che ciascuna di voi abbia un forte legame con Crema per poter far uscire un racconto legato alla città attraverso le vostre storie e il vostro contributo apportato alla società, a livello lavorativo ma soprattutto personale.

Credo sia importante vedere il tessuto creato dai vostri intrecci e da ciò che fate per la società e per la città. Se poi vivete fuori Crema, non è così fondamentale.

Ho specificato nel titolo “Donne di Crema” perché voglio mostrare il contributo delle donne di questa realtà in cui vivo, ma non è mia intenzione porre discriminazioni sul domicilio.

Ci sono donne che vivono la città attraverso il proprio lavoro quotidiano o il loro contributo a qualche causa benefica, o a qualche attività condivisa con altre.

Ciò che voglio mostrare è proprio questo, ciò che fate per voi e soprattutto per rendere Crema un posto migliore.

Ci sono storie meravigliose tra voi, che rendono Crema un posto migliore, sarebbe un peccato non raccontarle solo perché il vostro domicilio è fuori città.

Quindi non fatevi problemi se non abitate a Crema, specificatemelo per chiarezza, ma se vi sentite parte della città, per me va bene così.

I requisiti per il legame con Crema (uno tra questi o più di uno):

  • Essere nate a Crema e viverci attualmente
  • Aver vissuto qui molti anni anche se ora vi siete trasferite in un paese limitrofo
  • Vivete fuori Crema ma la vostra vita si svolge prevalentemente a Crema per le amicizie e per lavoro (o per qualunque altro motivo)
  • Fate parte di associazioni locali che siano d’aiuto alla società, anche se vivete fuori Crema
  • La maggior parte delle vostre conoscenze sono legate a Crema, frequentate quindi la città e siete inserite nell’ambiente locale

Mi auguro che questo articolo possa esservi d’aiuto per fugare ogni dubbio in merito al progetto.

Nel caso doveste avere ancora qualche dubbio, non fatevi scrupolo a contattarmi e a chiedere informazioni.

Per partecipare al progetto “Donne di Crema”

Se sei di Crema (sei nata qui, ci hai vissuto per molti anni, e/o ci vivi tuttora) e ti va di raccontarmi qualcosa di te e un tuo pensiero su Crema, scrivimi un’email moni@monimix.com con una tua foto allegata.

Ti contatterò per inviarti tutti i dettagli.

Se il progetto ti interessa, ne parlo più diffusamente in questo articolo.

Ti riassumo qui le informazioni più immediate per capire di cosa si tratta.

Il progetto “Donne di Crema”

“Donne di Crema” vuole essere un progetto fotografico che mostri le donne di una piccola cittadina, ma che ha al suo interno tanti ottimi elementi, a livello lavorativo e personale.

Voglio raccontare le donne di Crema mostrando il loro contributo nella società e la loro ricchezza a livello umano.

Saranno ritratti all’aperto, al naturale, così come la persona si presenta. Ogni donna che partecipa può scegliere lei stessa il luogo in cui ambientare il suo ritratto. Unica regola deve essere di Crema (esserci nata e averci vissuto per molti anni, e/o viverci tutt’ora).

Far scegliere alla persona ritratta il luogo in cui scattare il suo ritratto è un modo per farla sentire ancora di più a suo agio.

Qualora la persona non abbia idea di dove scattare, le proporrò io delle opzioni adatte.

Chiederò a ciascuna donna di raccontarmi la propria storia e se ha un pensiero legato a Crema. In questo modo potrò sia raccontare qualcosa delle partecipanti, sia ricostruire tramite loro, ciò che Crema rappresenta.

La sessione di ritratto dura un’ora, durante la quale ci conosceremo facendo quattro chiacchiere e poi realizzeremo il suo ritratto.

In questo caso, non è richiesto nessun contributo. Il ritratto è gratuito. In cambio chiedo l’autorizzazione a pubblicare il ritratto per il progetto, e per chi lo desidera, l’iscrizione alla lista di contatti a cui inviare la newsletter.

Se sei di Crema (ci sei nata e hai vissuto qui molti anni, e/o ci vivi tutt’ora) e se hai voglia di farti ritrarre, scrivimi un’email: moni@monimix.com


E’ fondamentale essere di Crema e/o averci vissuto molti anni, o comunque aver un forte legame con essa..


Se ti piacerebbe partecipare, ma ti senti a disagio, ho scritto una guida per te!

Scopri 10 consigli pratici per essere a tuo agio davanti alla fotocamera e venire bene in foto.

Con questa guida imparerai a rilassarti davanti alla macchina fotografica, a prepararti per un servizio fotografico e l’importanza del dialogo col fotografo.


Prima di andare, ti chiedo un’ultima cortesia. Se l’articolo ti è piaciuto, lasciami un tuo like o un commento, oppure condividilo, mi farebbe molto piacere! Grazie!

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

No votes so far! Be the first to rate this post.

La tua opinione è importante