Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘verona’ tag

Artfarm Pilastro: una gran bella esperienza!

7 comments

Ed eccomi ritornata alla mia quotidianità, dopo la trasferta a Verona da Barbara. Come vi avevo anticipato venerdì 24 c’è stata l’esposizione a Bonavigo del nostro progetto condiviso “Port-three” e dei nostri progetti personali. E’ stata una serata meravigliosa, si respirava una libertà creativa incredibile grazie a tutti gli artisti presenti e alle loro installazioni. Un cascinale in mezzo alla pace e alla natura che per una sera si è trasformato in uno spazio espositivo eccezionale.

Noi tre avevamo a disposizione uno spazio molto intimo, fatto di due stanze, una in cui abbiamo appeso il progetto “Port-Three” e l’altra in cui abbiamo allestito i nostri tre progetti personali: Sara ha riempito una parete con gli scatti e alcuni originali del suo lavoro “Layers” che porta avanti da 46 settimane con il GSFP (gruppo di sostegno per fotografi pigri su flickr), Barbara, al centro della stanza, ha appeso al soffitto con una bellissima struttura mobile e leggera i ritratti ai musicisti che aveva fatto durante il Goose festival 2010, e io ho creato un grande pannello che riempiva quasi tutta la parete sulla destra, con il mio progetto “Natural Beauty”.

Come ciliegina sulla torta abbiamo illuminato le stanze con delle candele poste su ceppi di legno creando un’atmosfera ancora più intima.

Amo fare cose con loro due, siamo così diverse, ma così forti insieme che non smetterei mai di organizzare progetti insieme! Alla faccia di chi dice che tra donne non c’è collaborazione, e condivisione. Una cippa! Loro sono eccezionali e il confronto è sempre una crescita continua (oltre che divertimento puro!).

Le foto dopo il salto!

Read the rest of this entry »

Written by Monimix

giugno 27th, 2011 at 1:22 pm

Alcuni eventi da segnalare

4 comments

Qualche notizia dal fronte, veloce veloce: sabato c’è stata l’inaugurazione e la premiazione dei vincitori del concorso a cui avevo preso parte come giurata, e vedere quelle immagini esposte, son state soddisfazioni per i partecipanti e per noi della giuria! Sì, perchè abbiamo fatto un buon lavoro, nonostante il numero incredibile di foto da esaminare (1750!) in pochissimo tempo. Ma vederle lì appese al muro ci ha confermato che abbiamo fatto un’ottima scelta. Complimenti ai vincitori: Michele Masullo, Giulio Montini, Mauro Vitolo per la sezione “Tema libero”; Paolo Copaloni, Massimo Coduri De Cartosio, Marco Ginelli per la sezione “Scorci di Crema” e a Davide Franceschini per la sezione “Under 29″. E ai miei compagni d’avventura: Gianni Buscaglia, Bart Herreman, Mario Linares, Marco Mariani, e un ringraziamento ad Antonio Bordo per l’organizzazione di tutto ciò.

Se giovedì 09 siete in zona Milano vi segnalo l’evento Slideluck Potshow dalle ore 19, una serata organizzata da Terza Tendina, in cui verranno proiettati 30 progetti di altrettanti fotografi tra cui le mie due compari Barbara e Sara. Per maggiori dettagli vi segnalo il sito di riferimento. E’ gratis, basta che vi prenotiate e portiate qualcosa da mangiare o da bere per condividerlo con gli altri. La serata si svolgerà presso  MAGE – Viale Italia 548 – Sesto San Giovanni.

Altro giro altro regalo! Iniziate a segnarvi questa data: venerdì 24 giugno. Zona Verona.

Esposizione di tre giovani donzelle, chiamate simpaticamente “Il terribile Trio”, in uno spazio fikissimo presso Artfarm Pilastro.

Cosa esporremo? I ritratti realizzati in gennaio durante la Fiera  Vivi la Casa 2011 a Verona, in cui per la prima volta abbiamo lavorato tutte e tre sullo stesso set. Per chi non si ricordasse, qui una rinfrescatina.

Avremo modo di esporre anche alcuni scatti di progetti personali, e sarà una nuova occasione per me di mostrare “Natural Beauty”. Le idee per allestire l’ambientazioni sono tante e una più bella dell’altra, nell’ottica di creare una serata piacevole e d’atmosfera. E se proprio delle foto non vi frega niente, venite comunque che si mangia e si beve!

Written by Monimix

giugno 6th, 2011 at 7:04 pm

The day after

3 comments

Eccomi tornata dopo la trasferta a Verona per partecipare alla giuria del concorso: “Architetti una faccia”, in cui il “Temibile trio” (io, Sara e Barbara) si è riunito ancora una volta ed è stato affiancato da Simone Mantovani (Agaf) e Nicola Preti (Agav) due splendidi padroni di casa che ci hanno viziato tantissimo con fiumi di zucchero e cioccolato (apprezzatissimi, grazie!).

La scelta della rosa dei venti e dei tre vincitori che vedranno esposte le loro foto durante la fiera Vivi la casa 2011 di Verona, non è stata facile perchè molti dei lavori giunti erano molto meritevoli, ma per fortuna siamo riuscite a trovare un accordo in totale serenità (no, niente coltello tra i denti e niente immagini di lotta nel fango miei cari giovani maliziosi), che ha soddisfatto tutti.

Complimenti ai tre vincitori e ai venti finalisti (i nomi verranno pubblicati a breve, immagino) per la creatività e la voglia di mettersi in gioco.

Un grazie particolare a Barbara per l’ospitalità da perfetta padrona di casa, la simpatia, l’ottima cena, e le fughe in macchina per beccare il treno!

Un grazie a Sara per il fiume di parole con cui ci ha travolti e deliziati, per le risate e per avermi stupita per la perfetta sintonia nella scelta delle foto!

Come già scritto poco più su: un grazie di cuore a Simone e Nicola per la bellissima e dolcissima sorpresa che ci hanno dedicato e per il vivo interesse nei nostri confronti!

Per chi volesse incontrare il Terribile trio dal vivo, vi ricordo che sabato 29 saremo presenti presso la Fiera vivi la casa 2011 di Verona (dalle 13 alle 16) per ritrarre chi si iscriverà all’evento. Per maggiori dettagli potete contattare Barbara

Written by Monimix

gennaio 18th, 2011 at 10:54 am

Architetti venite a noi!

2 comments

Un paio di mesi fa ricevo una mail di Barbara in cui mi chiedeva se volevo partecipare insieme a lei e a Sara alla giuria di un concorso per architetti. Il primo pensiero è stato: “Oh signur”; dopo i primi momenti di diffidenza verso l’immagine di me stessa in una giuria seria, ho chiesto maggiori info a riguardo e ne è uscito che: saremo chiamate a giudicare i lavori presentati in un concorso fotografico aperto a tutti i giovani architetti d’Italia che abbiano voglia di mettersi in gioco realizzando un dittico composto da un autoritratto e da uno scatto che ritragga la propria postazione lavoro, l’angolo del pensiero creativo, il luogo in cui i loro progetti prendono vita.

Come potevo rifiutare? E quindi eccomi qui, insieme alle mie compagne d’avventura in una nuova impresa. Sarà un’ottima occasione per guardare centinaia di fotografie, parlare e a confrontarci su un tema che ci appassiona tanto e che magari ci darà mille spunti su cui riflettere e nuovi stimoli per i nostri progetti.

Vi lascio qualche dettaglio tecnico per il concorso, tutte le info le trovate comunque qui sul sito ufficiale.
Read the rest of this entry »

Conosciamo Barbara Zonzin

6 comments

Autrice della mia intervista e di quella di Sara, oggi tocca a lei rispondere al fuoco incrociato delle nostre domande: lei è Barbara Zonzin, fotografa professionista, membro del direttivo Tau Visual, amica, punto di riferimento per molti appassionati di fotografia e non solo. Alla prima domanda preferisce non rispondere, lasciando nel mistero chi non la conosce ancora, lasciando libero spazio alla vostra personale sensibilità di cogliere più aspetti possibili del suo carattere e della sua personalità, dalle sue parole.
Per alcuni è un generale inflessibile, lei stessa si definisce puntigliosa, precisa ed organizzata, ma se saprete andare oltre riuscirete a cogliere moltissime sfumature del suo carattere, avrete l’occasione di attingere dal suo bagaglio di esperienza mille e più consigli. Come tanti, anche lei ha i suoi momenti di crisi esistenziale e ciò la rende ancora più vera e simpatica mostrando che oltre la corazza c’è una grande passione e un forte credo in ciò che fa.

Grazie Barbara per aver avuto la pazienza di arrivare sino in fondo all’interrogatorio!

1. La prima domanda, se vogliamo all’apparenza la più banale, ma se letta nel suo senso più profondo, la più complicata: chi è Barbara?
Ok, passiamo alla prossima (no davvero… ci ho pensato su ma non mi viene di rispondere..)

2. Da dove è nata la passione per la fotografia? Chi sono stati i tuoi primi punti di riferimento?
Quando ero ancora pischella mio zio mi mise una macchina fotografica in mano e non me ne sono più liberata. Tutta colpa sua! Poi la strada è stata lunga, interi pomeriggi a leggere riviste di fotografia invece che studiare… ho fatto dannare mia madre come nessuno mai credo. In quel periodo non avevo punti di riferimento precisi, nel mio paesello parlare di fotografia voleva dire “foto di vacanza”. Ma un giorno ho visto una foto su una rivista, una immagine in bianco e nero di una bella ragazza che sembrava meridionale ambientata in un luogo chiaramente del sud, una foto di moda ambientata in location. E mi dissi: “ecco, io voglio fare questo!”. Scoprii solo più tardi che quella era una foto di Ferdinando Scianna. Aver avuto modo di lavorare con lui è stato coronare il primo dei miei più grandi sogni. Read the rest of this entry »

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: