Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘set luci’ tag

Imparare dagli altri: luci creative

leave a comment

Per coloro a cui piacciono le frasi fatte trite e ritrite, la fotografia è “scrivere con la luce”, ma molto spesso capita di vedere in giro foto con parecchi “errori grammaticali” nell’uso della luce, perchè così come saper scrivere bene in un italiano corretto è difficile e non è alla portata di tutti, anche fotografare con un certo criterio non è sempre facile. Capita di veder foto realizzate con molte luci artificiali dando sfoggio di aver studiato bene la lezioncina sul manuale (e di aver speso un sacco di soldi!), ma che risultano fredde, distaccate, troppo perfette dal punto di vista della tecnica ma ben sterili dal punto di vista della forza comunicativa e dell’impatto sull’osservatore. Altre volte invece capita di vedere foto realizzate in luce ambiente, tecnicamente “sbagliate” secondo i puristi del calcolo matematico, sottoesposte, sovraesposte, con riflessi del sole in macchina, che ti catturano immediatamente.

Personalmente amo tutto ciò che è un errore, tutto ciò che non è politically correct e vado matta per quelle fotografie in cui gli autori sono riusciti a sfruttare quel riflesso di luce, quella striscia di sole che va a colpire una parte del soggetto lasciando in ombra tutto il resto, andando a volte a coprire più che a scoprire. Vi mostro alcuni esempi di immagini in cui si è andati alla ricerca di un utilizzo della luce più creativo, interessante e diverso dal solito.

Iniziamo con uno scatto di Camilla Akrans e il suo tipico uso dei colori. In questa foto pone la modella nella luce del sole e ben sfrutta il gioco di ombre create dalle piante intorno a lei andando a creare così una texture mossa ed interessante che ben riempie la parte altrimenti vuota della scena. Il corpo della modella viene scolpito dalle luci e dalle ombre acquisendo un’ottima tridimensionalità enfatizzata ancora di più dalla gonna voluminosa e dal colore intenso che ne fa quasi una coprotagonista.

Crystal Renn by Camilla Åkrans

Read the rest of this entry »

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: