Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘progetto fotografico’ tag

Storie | Racconti di vite vere – Anteprima

leave a comment

Storie by Monica Monimix Antonelli

A breve il primo capitolo “Laura” del nuovo progetto fotografico a cui sto lavorando. Un progetto basato sul racconto fotografico delle storie dei partecipanti. Pezzi di vita vera, raccolti nel modo più onesto possibile. La prima persona ritratta è una carissima amica che mi ha aperto il suo cuore su una storia drammatica che ha vissuto, che può essere d’aiuto a chi ha affrontato (o sta affrontando) lo stesso dolore. La sua forza e il suo grande amore per la vita devono essere d’esempio per tutti.

Written by Monimix

febbraio 26th, 2016 at 3:25 pm

UNveil

leave a comment

Tempo fa, in una di quelle giornate in cui si decide di far un po’ di pulizia nell’archivio fotografico, mi sono imbattuta in un servizio fotografico realizzato un paio d’anni fa (o poco più), con Francesca Cortevesio. Da quella sessione avevo già estrapolato un’infinità di immagini che ritenevo (e ritengo tutt’oggi!), molto buone. Ma come spesso capita, quando si riguardano fotografie a distanza di anni, senza quell’onda entusiastica ed emotiva che solitamente si ha alla fine di uno shooting, ho notato alcune immagini che non avevo mai usato. Osservandole meglio ho notato che rappresentavano in sequenza una sorta di danza, un contrapporsi tra l’atto del coprirsi e dello scoprirsi, volto e corpo alternativamente. Quale tema più attuale di questo? Al giorno d’oggi sembra così apparentemente facile spogliarsi, ma alla fine credo, non ci si scopra mai veramente. Cadono le vesti con grande facilità, ci si mette in mostra, senza spesso pensare alle conseguenze, il corpo nudo gettato in pasto allo spettatore davanti al monitor. Ma diventa sempre più difficile, per assurdo, svelare la propria vera natura. E da queste osservazioni, nasce UNveil, rappresentazione del gioco dello scoprire il corpo ma di coprirsi il viso in segno di pudore, vergogna. Il riappropriarsi della libertà di mostrarsi nudi, con le conseguenze psicologiche che ciò comporta, la caduta, il rialzarsi, in un’eterna lotta tra la parte interiore fatta di sentimenti tumultuosi e contrastanti e la parte esteriore pronta ad esser violata, mostrata e gettata in pasto a chiunque voglia guardare.

Per vedere le foto in dimensioni maggiori potete andare sul mio sito!

UNveil project by Monica Monimix Antonelli

Written by Monimix

settembre 30th, 2014 at 4:50 pm

Magpies: A great project by Sara Lando

leave a comment

Negli ultimi tempi ho seguito con grande curiosità ed interesse il progetto realizzato da Sara Lando, intitolato Magpies. Sara è una persona estremamente vulcanica, mille idee per la testa, mischiate ad una buona dose di ironia e ad una ferrea dedizione a ciò che fa, che sia lavoro o un progetto di ricerca come questo. Perchè ve ne parlo, perchè oltre ad ammirare il lavoro di Sara, questo progetto è la dimostrazione lampante dell’essenza del nostro lavoro e di qualunque lavoro in ambito creativo. La cosa più importante è che dietro alle nostre fotografie (sia che vengano fatte per un cliente, sia che vengano fatte per noi stessi) ci deve essere un’idea. Per dare un senso a ciò che facciamo dobbiamo partire da un concetto e via via lo dobbiamo indagare, sviscerare, strapazzare per arrivare a rappresentarlo al meglio in modo che possa arrivare all’osservatore. Il progetto di Sara è tutto questo e anche di più. E’ partita da un’idea, ci avrà rimuginato su per chissà quanto tempo, avrà rubato ore di sonno, avrà lavorato nei ritagli di tempo tra un cliente e l’altro, ma alla fine ecco che l’idea ha preso corpo e ora è qui davanti ai nostri occhi. Questo è sicuramente un progetto molto lungo e complesso, non è che per forza tutti debbano cimentarsi in imprese così titaniche, ma ciò che vorrei che arrivasse è il concetto di base e la dedizione che Sara ci ha messo per farlo. Le idee non piovono dal cielo, e per evitare di violentare ancora di più il settore con immagini della tizia in autoreggenti che ammicca oscenamente, o tristi immagini senza idee, studio delle luci e visione d’insieme, per favore, andate oltre l’autoreggente e iniziate a sforzarvi a buttar giù un’idea un po’ più sensata. Fatelo per i nostri occhi, please!

Read the rest of this entry »

Nuova esposizione “Natural Beauty”

2 comments

Una piccola e veloce comunicazione di servizio: se domani sera (giovedì 26 maggio) siete in zona Crema (CR) e avete voglia di passare una serata all’insegna di una degustazione di ottimo cibo e del buon vino, vi aspetto presso il ristorante Ciak della multisala Portanova (Via Indipendenza, 44), per l’occasione esporrò il mio progetto “Natural Beauty” con tre nuove immagini inedite!
Sarà una serata giovane e divertente in uno spazio informale e nuovo a questo tipo di eventi, vi aspetto!
L’ora di inizio è prevista per le 19.30, io sarò lì a mangiare, bere e far due chiacchiere con chiunque passerà!

Written by Monimix

maggio 25th, 2011 at 9:14 am

La fortuna aiuta gli audaci

one comment

Nei giorni scorsi ho inaugurato una nuova sezione sul mio sito, la sezione dedicata all’uomo, in cui ho pubblicato gli scatti del servizio fotografico “Edge of the Abyss” con Sasha Marini (modello) e Rosa Palavera (stylist), di cui vi avevo anticipato il video recentemente.

Dopo molte immagini luminose, fresche, pulite, primaverili, ho riaperto una parentesi cupa, forte, drammatica come era mio solito scattare sino a qualche tempo fa. E’ stato emozionante tornare a quelle atmosfere così familiari, per esprimere un concetto più profondo, un disagio sentito e vissuto, e solo un mood come questo poteva farmi esprimere ciò che volevo trasmettere. E quale ambientazione migliore di una Milano notturna, con quei muri scrostati e sporchi, quei cancelli freddi e angoscianti a far da sfondo.

Un po’ di fortuna non guasta mai.

Siamo stati fortunati, perchè in mezzo a tanti giorni freddissimi e piovosi, siamo stati graziati dal tempo e quel giorno un bel sole aveva riscaldato un po’ la giornata. Ma scattare in maglietta all’aperto in febbraio, per quanto possa esser una serata fresca non è certo un piacere. Ma Sasha è un gran professionista e nonostante il freddo subito non si è mai lamentato. Questa è la differenza tra chi questo lavoro lo fa perchè ci crede e lo sente e chi lo fa tanto per fare.

Read the rest of this entry »

Written by Monimix

marzo 18th, 2011 at 9:40 am

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: