Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘pratica’ tag

Vi interessa un workshop sul ritratto?

leave a comment

Mi capita di ricevere spesso richieste da parte di persone che mi chiedono se organizzo workshop o corsi. Bene, questo post è per voi!

Il Fotoclub Ombriano-Crema, mi ha chiesto di organizzare il loro primo Workshop di ritratto in studio.

Il workshop si svilupperà su due giornate e si terrà in studio da me.

La prima giornata sarà dedicata alla teoria e alla pratica sul set. Ogni partecipante avrà a disposizione del tempo per scattar singolarmente con la modella.

La seconda giornata sarà dedicata alla visualizzazione degli scatti realizzati dai partecipanti durante la prima giornata, alla selezione e alla fase di post produzione in cui verranno trattati temi base nelle tecniche di ritocco fotografico e si effettueranno brevi panoramiche sui programmi Adobe Lightroom e Adobe Photoshop al fine di fornire un’idea del workflow da seguire per una rapida ed efficace post produzione.

Maggiori info sul sito del Fotoclub

Dettagli

  • Periodo: ottobre / novembre 2011 – calendario da definirsi.
  • Location: Studio Monimix – Via Matteotti, 10 – Crema (CR).
  • Cosa portare:
    • giorno 1 – macchine fotografiche e obiettivi.
    • giorno 2 – blocco per appunti e computer portatile (consigliato).
  • Orari:
    • sabato: 8.30 registrazioni – 9.00 inizio dei lavori – 13.00/14.00 pausa pranzo – 18.00 fine dei lavori.
    • domenica: 9.30 registrazioni – 10 inizio dei lavori – 13.00/14.00 pausa pranzo – 17.30 fine dei lavori.
  • Costi: euro 160,00 (il pranzo è escluso)

Se avete voglia di passare due giornate in allegria, chiaccherando di fotografia e scattando qualche ritratto vi aspetto!

Per le prenotazioni potete contattare il fotoclub qui.

Written by Monimix

settembre 26th, 2011 at 2:41 pm

20-21 novembre 2010: workshop ritratto e moda in collaborazione con Barbara Zonzin e Francesco Marzoli

4 comments

Dopo il workshop del 23 maggio scorso, in molti mi avete scritto chiedendomi se avrei tenuto altri eventi simili e ora sono felice di annunciarvi che il 20-21 novembre ci sarà un nuovo workshop.

Due giornate intense, la prima sarà incentrata sulla ripresa fotografica, sulla teoria e sulla presentazione delle figure che compongono un team di professionisti (modella, truccatrice, parrucchiera e stylist). Una giornata che vedrà alla “regia” me e Barbara Zonzin, mia compagna di merende all’interno del direttivo dell’associazione nazionale fotografi professionisti (Tau Visual).
Ma non perdetevi nemmeno il secondo giorno perchè si affronterà il tema sempre scottante della post produzione, le gioie e i dolori di photoshop affrontati con simpatia e professionalità da Francesco Marzoli.

Una due giorni veramente ben studiata, se volete maggiori dettagli vi consiglio di scaricare il programma qui. Read the rest of this entry »

L’importanza di leggere i contratti

one comment

Quando si firma un contratto sarebbe buona cosa leggere sempre cosa vi è scritto onde evitare di ricevere a casa propria la “famosa” enciclopedia. Di contratti se ne firmano tanti nella vita quotidiana, anche solo per scegliere un operatore telefonico per il proprio cellulare, per esempio. E si dovrebbero sempre leggere anche le scritte in piccolo per evitare fregature.
Questa è la teoria… perchè in pratica, vedo che molte persone danno per scontato quello che uno ti dice e non leggono ciò che c’è scritto.
Mi spiego meglio. Ogni volta che realizzo un servizio fotografico faccio sempre firmare alla persona ritratta o al cliente di turno, un documento in cui si attesta il lavoro fatto, la persona ritratta mi autorizza a fotografarla e cosa importante si definiscono i diritti d’uso per tali foto.
Non c’è trucco e non c’è inganno nella liberatoria, ma vedo che nonostante sia scritta in modo semplice e chiaro per tutti, molto spesso la gente firma, ma una volta uscita dallo studio pensa di poter fare ciò che vuole con le foto ricevute. E i casi sono due: o non ha letto, o pensa comunque di poter fare ciò che vuole.
E così è capitato di trovare in giro foto mie non post prodotte da me, con colori osceni, con effetti pacchiani oppure non post prodotte del tutto (nei casi in cui abbia consegnato qualche originale particolarmente meritevole).
Ora mi chiedo: perchè hai firmato un documento in cui ti impegni a fare l’esatto opposto se tanto fai quello che vuoi?
E poi mi fa ridere che le utilizzino su internet, dove di segreto non c’è nulla!
Se vuoi apportare delle modifiche al mio lavoro, sarebbe elegante se prima mi avvisassi e mi chiedessi l’autorizzazione, visto che su quelle foto c’è il mio nome. Se io mi impegno per offrire un lavoro di qualità e poi vedo in giro foto col mio bel nome stampato sopra ma con pacchianate varie che da me non arriveranno mai, come posso portare avanti un discorso di qualità e di immagine?
Ma soprattutto perchè non si rispetta il lavoro degli altri e gli accordi presi?
E ancora: se volevi usare foto in cui hai occhiaie, cellulite e segni vari, perchè mi hai chiesto di ritoccarti con photoshop, se poi tanto usi quelle non ritoccate?
Così come io mi impegno a non far alcun uso lesivo delle foto con la tua figura, tu, allo stesso modo, dovresti rispettare il mio lavoro e attenerti agli accordi presi, altrimenti se ne parla tranquillamente e ci si accorda diversamente. La presa in giro non è mai la soluzione migliore.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: