Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘pensieri’ tag

Buone feste a tutti!

leave a comment

Written by Monimix

dicembre 25th, 2012 at 9:40 am

19th August – Touches

leave a comment

Leggeri, impercettibili tocchi. Pensieri fugaci ritornano per poi scappare nuovamente.

Written by Monimix

agosto 19th, 2011 at 7:12 pm

17ht August – Waiting…

leave a comment

La noia dell’attesa. Delicati riflessi di luce. Il tocco leggero del vento su una tenda. Piccole distrazioni. Perdersi nei pensieri.

Written by Monimix

agosto 17th, 2011 at 8:15 pm

Raggiungere la meta

8 comments

Oggi è uno di quei giorni in cui proprio non va. Uno di quei giorni in cui le domande, i dubbi, le angosce della vita ti prendono e ti scuotono come uno straccio e ti lasciano lì a guardare nel vuoto e a chiederti cosa vale veramente la pena fare.
A trent’anni le domande sulla vita sono, per assurdo, molte più di quelle che avevi a venti e dovevi ancora conoscere il mondo, e le risposte che dovresti avere in realtà non le hai ancora raggiunte e forse non le raggiungerai mai. Ti senti sempre come se stessi correndo da qualche parte, ma non sai qual’è la tua meta. Corri, corri, ma dove vai? E quando ti fermi per chiedertelo sbam! una porta sul muso ti stordisce.
E così riprendi a correre, a perdifiato, per cercare di raggiungere gli altri o perchè pensi che se tutti corrono tu non puoi rimanere indietro; ma è una motivazione del cavolo, se corri senza un perchè e senza un metodo finirai il fiato, ti verrà l’acido lattico nelle gambe e poi stramazzerai per terra.
Così cerchi di fare la cosa giusta, di dire la cosa giusta, ma dire e fare quello che gli altri si aspettano, è sempre la scelta sbagliata. Dovremmo avere il coraggio di fare ciò che realmente ci fa star bene, ciò che ci fa sentire in pace col mondo, ma siamo sempre troppo presi dal cercar di stare al passo con gli altri che non riusciamo più a capire cosa vogliamo realmente.
Pensi a ciò che ti piacerebbe fare, ma poi alla fine non lo fai per mille motivi, per quei mille stupidissimi motivi che ti fanno continuare a correre nella direzione sbagliata.

Written by Monimix

dicembre 21st, 2010 at 5:51 pm

Sono le azioni che contano!

6 comments

“Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
Siate il cambiamento che vorresti vedere nel mondo.”

“Sono le cose semplici che mozzano il fiato.”

[Mahatma Gandhi]

Fa caldo. Si sa.
C’è la crisi. Si sa.
I clienti sono pochi e difficili. Si sa.
Ormai tutti si spacciano per fotografi. Si sa.
Si è depressi. Si sa.
Si è demotivati. Si sa.
Si è incazzati. Si sa.
L’Italia ai mondiali ha fatto schifo. Si sa.

Ok, ora che abbiamo snoccialato alcuni tra i più famosi luoghi comuni degli ultimi tempi, cerchiamo di andare oltre, ok?
Assodato che il periodo è buio, l’afa ci toglie il fiato, la tecnologia corre veloce, e via dicendo, fermiamoci un istante a riflettere: che possiamo fare oltre che lamentarci a ciclo continuo e non fare nulla di produttivo per il lavoro e nemmeno positivo per la nostra vita?
Possiamo cominciare ad osservare la nostra vita da un altro punto di vista. La frase iniziale di Gandhi ci insegna che se vogliamo veramente cambiare le cose dobbiamo iniziare a fare qualcosa e non solo a pensarlo.
Ora, io non sono il Mahatma, ma una cosa è certa, continuare a lamentarci non aiuta.

Anzi, rompe proprio le scatole: a noi stessi e soprattutto a chi ci sta vicino.
Parlo per esperienza: l’ultimo periodo è stato difficile, noioso, umore nero e amarezza a fasi alterne. Ma ora sono stanca di lamentarmi, mi sono auto-stancata quindi devo fare qualcosa.
“E da dove comincio?” sì, perchè continuando a lamentarci si finisce col non riuscire a smettere di farlo e se ne diventa schiavi al punto da non sapere come altro passare il tempo.
Dopo lo smarrimento inziale ecco le prime risposte: potrei leggere i libri che ho accantonato per mancanza di voglia e tempo. Potrei visitare delle mostre visto che non sempre si riesce a farlo quando abbiamo un po’ di impegni. Potrei studiare nuove tecniche di post produzione, o pensare a nuovi schemi luci da sfruttare in un prossimo servizio. Potrei studiare meglio l’inglese per avere dialoghi più interessanti e articolati. Potrei rivedere una cara amica che è tanto che non vedo. Potrei uscire a far una passeggiata rilassante.
Tutte azioni che mi aiutano a crescere e migliorare professionalmente e umanamente e che soprattutto mi fanno sentire viva perchè so che sto impiegando il tempo “morto” con cose utili e non perdendo tempo (lamentandomi) che non potrò più recuperare.
Un’altra cosa che sto cercando di fare è di trasformare tutte le frasi che iniziano o contengono la parola NON con frasi positive. Perchè ribaltanto le frasi negative ed eliminando quella parolina piccola ma significativa si sente già una sensazione più positiva. Provateci!

Read the rest of this entry »

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: