Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘donne’ tag

Lotta contro la violenza sulle donne: campagne sprecate per vendere e basta.

leave a comment

Quando si passano molte ore nelle sale d’attesa si ha modo di osservare un sacco di cose, le persone intorno a noi prima di tutto, l’andirivieni continuo, le viste dalle varie finestre e i giornali sparpagliati sui tavolini.Tra quotidiani e giornali di viaggi con mete favolose, ecco spuntare i femminili: gossip a gogò, consigli moda dei saccenti fashion qualcosa (stylist, blogger, giornalisti, esperti!…), articoli su come vincere la guerra contro la buccia d’arancia (guerra che si ripete ad ogni parvenza d’estate, per poi dimenticarsene immancabilmente alla prima foglia che casca in autunno, dove l’unica vittoria è quella di fare soldi delle tante case cosmetiche che cercano di venderti la loro crema miracolosa, salvo poi leggere in quelle microscopiche letterine che una sana alimentazione accompagnata alla costante attività fisica possono aiutarti dove le tanto fantastiche creme non funzionano!), decine di pagine di pubblicità  e tra queste ti imbatti in questa:

coconuda2

Questa immagine è realizzata da un brand, (di cui mi guardo bene di citare il nome per evitare di alimentare la sua visibilità), di abbigliamento femminile per diffondere il messaggio di lotta contro la violenza sulle donne.

Ora, guardando questa immagine chi non pensa immediatamente a questo messaggio? Su ragazzi, è palese no? La Tatangelo lì in primo piano, capello bagnato, camicia aperta, trucco da sabato sera, lacrima alla pierrot sotto l’occhio, sguardo vago, ma soprattutto coroncina da principessa in testa, non vi fanno associare immediatamente l’immagine al tema citato? D’accordo, ho capito, avete qualche lacuna, ma sarà subito colmata spostando leggermente lo sguardo sulla vostra sinistra, dove lì in secondo piano compare un uomo con una mano davanti con la scritta “Basta” sguardo vago anche lui e un po’ abbacchiato. Dai non potete non capire il messaggio a questo punto, no?Guardando i loro sguardi la prima cosa che mi viene in mente è che sul set stessero ascoltando le canzoni del marito della testimonial, perchè davvero non riesco nemmeno a pensare che quegli sguardi siano l’interpretazione della forza e della drammaticità del messaggio da veicolare.

Read the rest of this entry »

Written by Monimix

settembre 23rd, 2013 at 4:14 pm

Donne (Belle) vere!

12 comments

Dal 23 giugno il settimanale “Donna Moderna” è in edicola in una nuova veste, ha scelto di intraprendere la strada che lo porterà a pubblicare donne comuni sulle sue pagine al posto delle modelle a cui siamo abituati.
Inizia così una sua rivoluzione, che sempre più darà spazio alla realtà scegliendo donne che solitamente si incontrano per strada e le farà posare per i servizi moda e beauty. Donne che non hanno mai fatto il lavoro della modella, ma che per un giorno indosseranno abiti e accessori preziosi, si divertiranno a posare per i grandi fotografi, raccontando la loro storia.

Daranno risalto non alla taglia, ma al carisma, alla loro bellezza reale e non falsicata o standardizzata.

E su questo tema non posso che esser d’accordo, visto il mio continuo cercare di rappresentare sempre più le ragazze nella loro verità senza finzioni e alterazioni.

[Per chi volesse partecipare al casting può inviare la propria foto o video qui]

Nello stesso mese, Vogue Italia dedicata la copertina alle “Belle vere”, tre splendide modelle di taglia over 40, o per chiamarle come va ora di moda “curvy”, come dimostrazione del fatto che la vera bellezza non è legata ad una taglia, ma composta da più fattori, tra cui una buona dose di eleganza e carisma. Donne con le curve al posto giusto che non necessariamente indossano una taglia 40 (o 38 sarebbe più giusto dire, visti certi abiti!).
Leggendo il blog del Direttore (la biondissima e magrissima Franca Sozzani) si nota quanto sia per loro importante il fatto di aver aperto le porte anche a chi in una 38 non entra (detto tra noi: era anche ora!), e viene fortemente sottolineato che non è una gara tra donne magre e donne grasse. Ovviamente nei commenti si legge di tutto, da chi sostiene la rivista per l’ottima idea e il segnale positivo che stanno inviando, a chi non perde occasione per fare cento passi indietro andando quasi a stringer la mano ad un tizio piccolo e con baffetti ridicoli dall’accento tedesco.

Personalmente sono d’accordo con l’abbattimento delle barriere mentali che ci portano sempre a considerare bello solo ciò che è magro, alto, snello, e via dicendo. La bellezza è molto di più di ciò che appare, è talmente densa di significati e di interpretazioni che è troppo riduttivo fermarci alle misure.
Ci sono donne splendide a qualunque età, sane, felici, intelligenti, ironiche, travolgenti, dove l’ultima cosa che guardi è la loro taglia. La moda è un sogno, lasciamo spazio anche ad altre per sognare e giocare.

Per chiudere, vorrei fare una riflessione che va oltre la scelta di aprir le porte anche alle taglie over 40 di Vogue, e porre l’attenzione su un fatto che un po’ mi lascia perplessa. Nell’articolo si fa riferimento al fatto che vi sia un canale dedicato alle Curvy così come per le modelle di colore. Il creare dei canali appositi non è un modo per ghettizzare queste persone? Se si volesse realmente aprire le porte anche a queste donne perchè creare dei canali specifici e non inserirle normalmente sul sito e nella rivista? Io non vedo il canale per le orientali, per le bionde, per le rosse…
Ci sarà sicuramente una spiegazione, ma ora come ora mi lascia ben perplessa questa scelta.
Se uno volesse pensar male penserebbe che è un modo semplice di mostrare la loro apertura verso tutti, ma non del tutto, un aprir la porta quel tanto che basta per esser sicuri di far selezione all’ingresso.

Written by Monimix

luglio 1st, 2011 at 2:48 pm

Real Women

18 comments

Qualche giorno fa, sono incappata per caso in un programma televisivo su la5 (rete digitale di mediaset, ok, non storcete il naso…).
E’ un programma inglese dal titolo: “Coleen’s real women”. Se non l’avete ancora visto dateci un’occhiata, lo trasmettono il mercoledì sera in seconda serata (vi consiglio di saltare la prima serata, a meno che voi non siate ferventi ammiratori di “Amici”. In questo periodo han pensato bene di trasmettere il tour estivo, casomai qualche fortunato era riuscito a perderselo!).
Il programma è molto carino, di breve durata e basato su una gran bella idea.
L’idea è questa: Coleen McLoughlin, (che pare essere molto famosa in Inghilterra in quanto moglie del calciatore Rooney) ha come compito quello di trovare e proporre a vari clienti, alcune ragazze comuni, delle real women, che parteciperanno ai casting insieme alle modelle professioniste.

avon avon2 Read the rest of this entry »

Miles Aldridge in mostra a Firenze: 6 maggio – 1 settembre

2 comments

Nuovo appuntamento da non perdere per tutti gli amanti della fotografia!
Dal 6 maggio al 1° settembre, a Firenze, mostra del grande Miles Aldridge, autore di moltissimi editoriali pubblicati sulle più rinomate testate di moda internazionali, a partire dall’italianissimo Vogue.

La location della mostra è uno splendido hotel fiorentino: GALLERY ART HOTEL (Vicolo dell’Oro, 5 – 50123- Firenze).

Verrà esposta una selezione di 18 fotografie e sarà accompagnata da schizzi e disegni realizzati dall’artista durante il suo processo creativo.

Dice di sè: “Tutto può ispirarmi: un garage rosso fuoco a Soho, come una donna in soprabito verde che attraversa la strada. L’arancione brillante dei quadri di Francis Bacon, o la palette di colori confetto del Mago di Oz”.

E allora lasciamoci trasportare dai colori brillanti, dalle figure femminili dall’estrema eleganza e bellezza, dalle storie narrate e dai sapienti giochi di luci ed ombre in un viaggio di estrema bellezza e creatività.

Miles Aldridge

L’artista del giorno: Chenman

3 comments

chen-man-39-red-beauty-179-5-x-150-cm-2008

Curiosando qua e là tra una pagina e l’altra della rete mi sono imbattuta negli scatti di questa giovane artista cinese eccezionale: il suo nome è Chenman.

Diventata famosa a soli vent’anni quando ha realizzato la sua prima copertina per la rivista “Vision Magazine”, collaborazione durata parecchi anni (dal 2003 al 2006 e 2007). Da allora i suoi scatti sono stati pubblicati su varie testate tra cui Vogue, Bazaar, Elle, Esquire, Marie Claire, Cosmopolitan, Offieciel e tra i suoi clienti figurano nomi del calibro di: Panasonic, Toshiba, Canon, Motorola, Sony, Adidas, Nike, Converse, Puma, Pepsi, Shu Uemura, MAC, Max Factor, L’oreal e tanti tanti altri.

Guardando i suoi scatti non si può non rimaner affascinati dalla sua bravura nell’unire l’arte fotografica ad una strabiliante capacità nella rielaborazione delle immagini impiegando molto spesso anche il 3D. Ciò che più di tutto mi colpisce è la purezza dei suoi lavori, una morbidezza impalpabile trasforma le donne rappresentate in figure eteree conferendo loro un’eleganza estremamente sensuale.

Il sito purtroppo non è il massimo, è molto lento e il menu non è eccezionale, ma vi consiglio di visitarlo perchè merita davvero: chenmaner.com

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: