Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Archive for the ‘attrici’ tag

“Known and the Unknown” – Peter Lindbergh in mostra a Milano: un capolavoro!

leave a comment

Sabato mattina finalmente sono riuscita a ritagliarmi un po’ di tempo per andare a Milano a visitare la mostra di Peter Lindbergh, giusto il giorno prima della chiusura!

Arrivo a Milano per le 9 e riesco a godermi la pace surreale di quell’ora, pochissime persone in giro, Piazza Duomo semi deserta, in giro ci siamo io e i venditori ambulanti che subito mi si attaccano come cozze avendomi subito individuata come non milanese. Riesco a schivarli ad uno ad uno e faccio due passi per un Corso Vittorio Emanuele orfano della solita fiumana di gente, mentre attendo l’ora di apertura della mostra.

La mostra è alla Galleria Franca Sozzani (Corso Como, 10), mi dirigo in quella zona e scelgo di andarci a piedi, giusto per gustarmi un po’ le vie tranquille della città e per assaporare strade che non frequento molto spesso.

Arrivata sul posto, la prima cosa che vedo è la scritta che presenta la mostra, molto minimalista, nera sul muro bianco, essenziale come piace a me e che ben identifica lo stile del fotografo.

Read the rest of this entry »

The Cal 2011

5 comments

Nuovo calendario, nuova possibile polemica all’orizzonte. Di che calendario parlo? Ovviamente del calendario per antonomasia: il calendario Pirelli, “The Cal“.
Se l’hanno scorso gli scatti in mezzo alla natura di Terry Richardson avevano fatto storcere il naso a molti, quest’anno gli scatti sono stati affidati al prezzemolino della moda: Karl Lagerfeld. Fare solo lo stilista non gli bastava e quindi ha preso in mano anche lui una bella macchina fotografica e ora eccolo lì a cercar di cambiar rotta al calendario. Sì perchè a differenza di molti suoi predecessori ha scelto di scattare in studio, su un fondale nero, anzichè in location esterne e a lui spetta il primato di aver inserito per la prima volta un uomo nudo (o quasi, visto che è coperto solo da un conchiglione) e protagonista, nel famoso calendario. Il fortunato è Baptiste Giabiconi, musa dello stilista. Per molti sarà lui la star offuscando le altre bellissime top e attrici presenti negli scatti.

Il tema del calendario è la mitologia, ed ecco quindi le super top model (tra cui tra cui Isabeli Fontana, Heidi Mount, Natasha Poly) e l’attrice Juliann Moore, posare come dee greche mostrando i loro fisici scultorei.

La presentazione è avvenuta martedì 30 novembre a Mosca, online si possono vedere già alcune anteprime degli scatti e leggere vari rumors a riguardo. Attendiamo che vengano pubblicati tutti per avere un quadro completo. Le premesse non sono tali da far scattare gridolini estatici. Sicuramente una virata verso uno stile più pulito e classico, ma del resto ricevere il testimone da Richardson non è facile. Vedremo se Lagerfeld riuscirà a far dimenticare il suo predecessore e a conquistare il pubblico con la sua essenziale eleganza.

Vi lascio qui una citazione dello stilista che andrebbe diffusa, capita e fatta propria dai molti “tetteculari” in giro: «La promessa di una nudità è meglio di una nudità da check up medico»

Plastic girl!

6 comments

Leggendo tra le varie notizie del Corriere incappo in un breve articoletto di cronaca inglese in cui tale signora Sarah Burge, chiamata “Human Barbie” perché detentrice del record di interventi estetici (…che record! O_o) da un anno a questa parte ha iniziato a fare iniezioni di botulino anche alla figlia, oggi sedicenne. Tutto nasce dal fatto che la figlia sentendo parlare di botulino non solo dalla madre ma persino tra le compagne di classe si è rivolta alla “plastic mummy” per provare anche lei l’esperienza.
D’accordo, ognuno è libero di fare ciò che vuole del proprio corpo, ma mi chiedo e mi domando: “perché a sedici anni una ragazza dovrebbe iniziare a tirarsi la faccia?” la sua risposta: “perché avevo una rughetta sulla fronte”
Beh direi che è un dramma, no?
Al di là dei pericoli che questo tipo di interventi comporta (soprattutto se fatti da mani non esperte), perché rovinarsi in questo modo?
Vi faccio notare l’effetto botulino sul viso di alcune attrici che prima dell’uso di tale sostanza erano meravigliose, ora sono solo “plastic girl” che non riescono più a sorridere senza sembrare mostri inquietanti. Quando le vedo sorridere non posso non pensare al volto di Jocker!
La splendida e algida Nicole Kidman ha lasciato il posto ad una signora gonfia e rigida che ha perso totalmente la sua espressività, suo punto di forza. Mi chiedo come potrebbe ora interpretare ruoli come quello di Diane Arbus così magistralmente interpretato!

nicole kidman

Read the rest of this entry »

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: