Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Aggiornamenti

2 comments

Gli ultimi mesi son stati impegnativi, tra progetti, qualche lavoro e tanti scatti nuovi, non ho più aggiornato il blog andando contro ogni buona regola che dice di tenerlo costantemente vivo.

Finalmente ho potuto pubblicare le foto recentemente fatte e di cui sono molto soddisfatta perchè frutto di un ottimo lavoro di squadra, e perchè mi hanno fatto conoscere persone straordinarie per vari motivi. Andiamo con ordine.

La ragazza di questi scatti è Dzeina, una giovanissima modella dagli  occhi magnetici, bellissima al naturale, superlativa col trucco che mette in evidenza una certa somiglianza con la top model Coco Rocha.

Lei invece è Yulia, chioma rossa fuoco, lineamenti perfetti, un viso dolcissimo al naturale capace di trasformarsi in una sofitsticata lady grazie al sapiente trucco realizzato, come nel caso di Dzeina, da Tetiana Kuzmina e lo styling curato da Monia Pedretti. Art director come al solito, l’insostituibile Luca Severgnini.

L’idea di questi scatti nasce dalla voglia di voler contrapporre l’immagine reale della ragazza appena arrivata sul set, ritratta al naturale, in un bianco e nero minimalista così come il set e lo styling e l’immagine glamour e sofisticata della modella che interpreta il ruolo che le viene richiesto, e dove anche la post produzione le dona quell’effetto patinato, e se vogliamo anche un po’ irreale, che vediamo sulle pagine delle riviste di moda.

Tutte le foto di Dzeina e di Yulia le trovate qui e qui.

Un giorno ricevo un’email da una modella che adoro, che seguo da tempo e con cui non avevo ancora scattato: Deborah Parcesepe. Modella giovanissima anche lei, di Firenze, mi scrive per dirmi che la settimana successiva sarebbe stata a Milano e che se fossi stata disponibile le avrebbe fatto piacere scattare con me. In teoria mi ero ripromessa di non prendere altri appuntamenti in quei giorni per il troppo cumulo di foto da post produrre che mi aspettava, ma quando una delle modelle che vorresti per forza ritrarre ti dice così, cosa vuoi fare, molli tutto quello che hai in ballo e ti ributti a pianificare nuovi scatti, perchè occasioni simili non capitano tutti i giorni!

Grazie anche all’aiuto di Luca (Art director) in un paio di giorni abbiamo l’idea, un designer disponibile a prestarci degli abiti (un grazie speciale a Tom Rebl che ci ha fornito abiti e accessori!) e stiamo già coinvolgendo Monia (stylist) per completare la ricerca degli outfit e accessori, e la truccatrice (Federica Pisu).

L’idea iniziale era di scattare al Cimitero Monumentale di Milano per contrapporre Deborah alle magnifiche statue funerarie che io amo alla follia, ma per questioni di permessi, non riusciamo a combinare la giornata scelta con la giornata che il Monumentale mette a disposizione per le riprese (nel caso vi interessasse: è prevista la giornata del lunedì per potervi andare a scattare, dovete compilare la richiesta ed inviarla tramite email al responsabile del cimitero. Comunque trovate tutte le info a riguardo qui).

Non ci lasciamo abbattere (anche perchè lo shooting è il giorno dopo!) e Luca con un colpo di genio se ne esce con un’alternativa che si è dimostrata ancora migliore perchè meno densa di statue e tombe, dove abbiamo potuto variare con più libertà lo scenario alle spalle di Deborah, e dar più importanza a lei e agli abiti rispetto alla location. Giornata con un sole meraviglioso in netto contrasto con la neve bianca che ricopre l’erba da cui spuntano le lapidi.

L’ispirazione deriva dalla storia di Giovanna d’Arco, ci piaceva il contrasto dell’eroina guerriera che scende in battaglia, e il dolore, la delicatezza e la religiosità della ragazza. Deborah ha saputo interpretare al meglio la parte, mettendoci una forza espressiva incredibile. Ciò che mi ha colpito in lei è la netta contrapposizione tra la ragazza che si presenta all’incontro, riservata, silenziosa, un po’ timida che appena si ritrova davanti all’obiettivo si trasforma tirando fuori una grinta e una forza spiazzanti.

Fin dai primi scatti capiamo che sarà una giornata fantastica e infatti le aspettative non andranno deluse!

Tutte le foto le trovate qui

Altra idea, altra storia da raccontare, altra interprete meravigliosa (mi stanno viziando!), è la volta del progetto “Caos Calmo”, nato dalla voglia di realizzare scatti dal sapore retrò, liberamente ispirati al capolavoro “Deserto rosso” di Michelangelo Antonioni. In questo progetto abbiamo voluto contrapporre due immagini della stessa persona, due lati contrastati e contrastanti: la maschera indossata per apparire in società, mite, chiusa, timida, composta e malinconica che nello scorrere della storia va via via sempre più chiudendosi in se stessa, e la parte interiore, vivace, colorata, che ha voglia di urlare e liberarsi andando a fare il percorso esattamente opposto all’altra immagine.

Interprete eccezionale la giovane attrice Emilia Scarpati Fanetti (già inteprete del progetto contro la violenza sulle donne), allo styling come sempre la meravigliosa Monia Pedretti, con la sempre preziosa collaborazione dell’art director Luca Severgnini.

Giornata di febbraio con un sole splendido, nonostante la neve sia ancora sui campi che ci ha regalato un’atmosfera perfetta per gli scatti.

A far da sfondo negli scatti all’aperto, la campagna cremasca (la mia zona), così poco sfruttata come location, eppure così poetica, perfetto scenario in cui calare Emilia. Mentre scattavamo ero rapita dalla sua energia travolgente, un’emozione incredibile nel vederla agitare per liberarsi, e mentre urlava sentivo dentro di me una carica, una voglia di urlare con lei che mai ho provato su un set e mentre ballava stagliandosi sul cielo azzurro con le braccia aperte un senso di libertà assoluta, di felicità e di pace che non vorresti finisse mai e riguardando quelle foto non posso non sorridere e riprovare quegli stessi sentimenti.

Resto sempre colpita da quanto si possa provare su un set, grazie alla sinergia con la persona che hai davanti e il gruppo di lavoro alle tue spalle che ti sostiene e condivide con te quei momenti speciali.

Qui la serie completa!

Written by Monimix

aprile 12th, 2013 at 5:38 pm

Posted in fotografia,progetti

2 Responses to 'Aggiornamenti'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Aggiornamenti'.

  1. Non capisco se l’altro commento si sia perso nel web o cosa.
    Comunque ti rinnovo sinceri complimenti, in particolare per il progetto ‘caos calmo’.
    Deserto rosso: che filmone. Monica Vitti: una grandissima interpretazione.
    Il tuo punto di vista un punto di vista molto interessante.
    Grazie
    Nicola

    nicola

    17 apr 13 at 8:12 am

  2. Filmone sì! Il nostro è stato un piccolossimo omaggio ad un grande autore e ad un’immensa interprete, partendo da quelle atmosfere e provare a reinterpretare un nostro messaggio. Grazie per l’apprezzamento!

    Monimix

    18 apr 13 at 7:24 pm

Leave a Reply

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: