Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Ring Flash Adapter: gran bella invenzione!

4 comments

Nel post precedente ho parlato del ring flash adapter, strumento utilizzato negli scatti di Micol finali. Vorrei spendere due parole su questo accessorio, molto semplice, ma molto utile in alcune situazioni.
A differenza dei ring flash tradizionali, l’adattatore in questione non emette luce propria, ma permette di trasformare un flash a slitta in un flash anulare, senza doverne comprare uno apposito con i relativi costi elevati.
L’adattatore viene agganciato sul flash a slitta e la parte anulare va posizionata intorno all’obiettivo. Per questo motivo dovrete scegliere quello adatto al vostro flash e alla vostra fotocamera, perché le misure variano.

I lati positivi di questo accessorio sono l’estrema leggerezza, (che, per chi come me, non ha braccia da culturista è fondamentale), la velocità nel montarlo sul flash (perché il tempo è sempre poco in certe situazioni) e soprattutto la resa delle ombre leggermente più morbide rispetto a quelle di un flash a slitta, che in certi casi sono sicuramente più indicate se non volete ottenere l’effetto Terry Richardson.
Il meccanismo di questi adattatori è semplicissimo, dirottano il fascio luminoso del vostro flash verso una superficie riflettente che è posizionata attorno all’obiettivo.

E’ ideale per la fotografia di moda, per il ritratto, per alcuni servizi realizzati in situazioni precarie, e anche per la fotografia di matrimonio.

Esistono varie marche e modelli, ve ne cito un paio tra cui quello prodotto dalla Ray Flash e quello di Orbis

Se volete provare a fare un art attack e costruirvelo voi con le vostre sante manine in rete si trovano parecchi esempi di come fare. Questo se lo volete costruire in carta, qui altri due esempi.

Io l’avevo acquistato alcuni anni fa da GruppoBP a Milano, perché in quel periodo seguivo un progetto per la rivista Made05 (oggi MadeWS) in cui dovevo riprendere artisti durante le interviste che venivano fatte loro. In alcune casi è capitato di dover andare nel laboratorio dell’artista, (in posti assurdi tipo nello scantinato), oppure è capitato che dovessimo andare in un locale (quindi praticamente al buio!) e la luce dura del flash non sempre era indicata. Da lì la scoperta dell’adattatore ring flash che mi ha salvata in più di un’occasione. Era parecchio tempo che non lo usavo, ma credo proprio che sarà una di quelle cose che nei prossimi mesi sfrutterò parecchio!

Nella pratica, potete vedere questi due esempi, nella prima foto vedete le ombre dure create dal flash a slitta, nel secondo il risultato ottenuto usando l’adattatore ring flash

Written by Monimix

aprile 1st, 2011 at 11:12 am

Posted in fotografia

4 Responses to 'Ring Flash Adapter: gran bella invenzione!'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Ring Flash Adapter: gran bella invenzione!'.

  1. Grazie….ottimo consiglio x me, che ho sempre le finanze all’osso e per sono alle prime armi!

    Complimenti

    Giù

    1 apr 11 at 4:40 pm

  2. E’ un piacere poter esser d’aiuto! :) Il costo è molto contenuto rispetto ai ring flash tradizionali, vedrai però che effetto piacevole e che facilità d’uso!

    Monimix

    1 apr 11 at 5:09 pm

  3. Pensavo fosse una mezza cavolata, ma allora lo devo riconsiderare, comunque, avendo io l’attestato di partecipazione al corso di Ghettofotografia consiglio questa soluzione:
    Ghetto ring flash (non ancora testata personalmente) che potrebbe dare un’idea sul risultato prima dell’investimento in quello più faigo.

    Campa

    4 apr 11 at 2:10 pm

  4. Sì, l’avevo visto anche io quel tutorial, interessante anche quel metodo. Quando proverai a costruirlo fammi sapere, così se funziona diffondiamo la voce!

    Monimix

    5 apr 11 at 2:12 pm

Leave a Reply

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: