Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Il rapporto con la modella

8 comments

Lo spunto per questo post mi nasce da una mail ricevuta ieri da un fotografo in cui mi fa tanti complimenti per i miei lavori e soprattutto mi scrive che in ogni mio scatto si percepisce la tanquillità e la serenità con cui le modelle posano davanti a me.
Da qui l’idea di scrivere un post su questo aspetto del mio lavoro che non sempre è facile da ottenere.

Quando ho iniziato a fare questo lavoro ho dovuto imparare tutto da sola, e se per quanto riguarda la tecnica ci sono i libri, e internet che ti vengono in aiuto, un aspetto che purtroppo non si impara sui libri è proprio il rapporto con le modelle.

Questa è stata la parte più impegnativa da conquistare, più che altro per la naturale “diffidenza” provata davanti all’obbiettivo di una fotocamera. Non tutti reagiscono allo stesso modo davanti alla fotocamera, c’è chi si scioglie subito chi ci mette un po’ più di tempo, ma un po’ tutti i primi attimi lì davanti con le luci addosso si sentono spaesati.

La cosa che ritengo indispensabile è il dialogo con loro, ci parlo parecchio: nei primi contatti via email quando mi chiedono informazioni, cerco di dare il maggior numero di dettagli possibili su come si svolgerà lo shooting, in modo che quando vengono in studio hanno già un minimo di idea.

Una volta in studio cerco di conoscerle nei vari momenti liberi, come durante il trucco; ma anche durante gli scatti, qualunque ombra mi sembra di percepire, mi fermo, abbasso la macchina e chiedo se va tutto bene… alla fine ho capito che è il metodo migliore, loro capiscono che non sono lì per strappar via “l’anima dai loro corpi”, ma che capisco le difficoltà e sono al loro fianco.

Le pose le studiamo insieme, se non riescono o sono bloccate spiego cosa vorrei, sia come emozione da trasmettere sia praticamente la figura da fare… Insomma, mi metto sul loro piano e loro si tranquillizzano, sanno di non essere abbandonate a loro stesse, nè che io sono lì a prenderle in giro o a giudicarle. Perché ho più volte notato che la paura più ricorrente è quella di sembrare delle stupide, a far mosse assurde… basta dir loro che devono prenderlo come un gioco con ironia e autoironia, e la maggior parte di loro si scioglie…

Written by Monimix

agosto 31st, 2007 at 5:06 pm

8 Responses to 'Il rapporto con la modella'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Il rapporto con la modella'.

  1. E’ senza dubbio vero che tu Monica sia bravissima nel rapporto con le modelle, io che ero alla prima esperienza sono riuscita a fare delle foto belle oltre che per la tua bravura anche per il fatto che mi hai parlato mi hai tranquillizzato e mi hai messo a mio agio. Ti ringrazio ancora per questo, Francy

    Francesca

    4 set 07 at 11:12 am

  2. Grazie mille Francy! :) mi fa molto piacere leggere le tue parole, sono un grandissimo attestato di stima. Grazie a te!

    Monimix

    4 set 07 at 11:15 am

  3. Mi aggiungo al commento di Francy.. io che ero alla mia prima esperienza mi sono trovata sempre a mio agio e tranquilla anche davanti a una macchina fotografica!
    un bacione e a presto,
    Sara

    Sara

    5 set 07 at 8:55 pm

  4. Grazie mille anche a te Sara! 😀 un abbraccio, ciao

    Monimix

    6 set 07 at 8:48 am

  5. Hanno ragione a dire che le tue foto trasmettono un senso di tranquillità e benessere (e non solo!).

    Come ti avevo già scritto per mail, la prima volta che ho visto le tue foto sono rimasta affascinata, letteralmente. E continuo persino ora.

    Il fatto di avere anche solo il dubbio che il fotografo stia pensando chissà cosa, per molte, é sinonimo di blocco totale.
    La cosa peggiore mi è capitata quando ho posato in uno studio vero e proprio per la prima volta. Nonostante il fotografo sapesse che non avevo alcuna esperienza, si aspettava facessi chissà cosa da sola. “Ma come, non lo sai?”

    Terribile.

    Quindi, inutile che scriva che il tuo metodo dovrebbero adottarlo in molti. Sarebbe tutto più semplice!

    Complimenti ancora,
    Fabiana

    Fabiana

    9 set 07 at 10:39 am

  6. Grazie mille Fabiana! :) dev’esser stato terribile veramente! grazie per la tua testimonianza e per i complimenti.
    Buona giornata, ciao

    Monica

    10 set 07 at 9:37 am

  7. “IL RAPPORTO CON LA MODELLA” Per chi come me per la maggiore si occupa di ritrattistica e nudi la comunicazione con la modella è la cosa principale. Quale comunicazione? Tutta!Verbale e non.Soprattutto dimostrarsi rispettosi della persona in tutto ciò che si fa e in tutto ciò che si dice,senza bisogno di mostrarsi “musoni” ma anche nell’esser “simpatici” ci vuole buon senso.A me come a tanti altri viene piuttosto naturale. Ogni piccolo gesto che facciamo deve esser spiegato anticipatamente. E se si deve invadere lo spazio della modella,magari per sistemare meglio la posizione del volto,farlo sempre nel modo meno invasivo possibile.Una brava proffessionista come Monica queste cose le sa bene. Comunque sia,se le modelle a volte si chiedono a cosa noi stiamo pensando,sappiate che anche noi a volte ci chiediamo la stessa cosa nei loro confronti. :-)
    By Max M.

    Max M.

    18 ott 07 at 11:54 am

  8. Grazie Max per il tuo commento e per le belle parole di stima :)

    Monimix

    19 ott 07 at 7:35 am

Leave a Reply

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: