Monimix Photography Blog

Everything (and more) about photography…

Scelte di vita

16 comments

Ecco, la lettera per la disdetta dello studio è pronta. Ora non mi resta che firmarla, metterla in una busta ed andare in posta per fare la raccomandata.
Guardo la mia firma su quel foglio e mi chiedo se sia la scelta giusta. Il mio caro studio, tanto voluto e tanto amato, in questi cinque anni mi ha assecondata nei miei esperimenti, nei momenti di follia, lì ad osservare ciò che a questa piccoletta veniva in mente.
Ci sono momenti in cui sento che un pezzettino di cuore, fra un anno (la scadenza del contratto è fine marzo 2012) se ne andrà insieme alle chiavi. Ma so che è la scelta giusta. E’ quella scossa di adrenalina che solo un salto nel vuoto ti sa dare, e ne ho bisogno.
So che questi prossimi mesi mi saranno molto utili, mi daranno una sferzata di entusiasmo e di voglia di fare perchè so che ho una scadenza oltre la quale non avrò più un mio spazio in cui poter fare ciò che voglio quando e come voglio. Quindi non potrò permettermi di perdere tempo, nè di trovare scuse per rimandare a domani.
E’ un modo un po’ estremo per “obbligarmi” a fare le cose, ma mi conosco troppo bene, e so che solo una scelta così radicale e il fatto di sentire il fiato sul collo per la scadenza, mi permetterà di fare tutte quelle cose che ho accumulato nel tempo e che per pigrizia o scuse non ho ancora fatto.
L’idea del salto nel vuoto mi elettrizza, era da troppo tempo che rigavo dritto, questo non sapere cosa farò mi fa sentire un battito in più nel cuore, e se non è questo allora sto per avere un infarto (nel caso digitate il 118 per me grazie!)

In questi cinque anni ho provato tante emozioni: la gioia, mista ad un po’ di tremarella, il giorno della firma del contratto, la mia prima volta da affittuaria di un posto tutto mio. L’angoscia del “ok, ora come lo pago l’affitto?”, la carogna sulle spalle (la voce della coscienza) del commercialista che ad ogni incontro mi ripeteva “eh, la spesa dell’affitto incide sempre parecchio”; l’entusiasmo nell’andare all’Ikea (sempre sia lodata!) per trovare qualunque cosa inutile potessi farci entrare (cose che non ho mai usato, tra l’altro); la mia tanto amata parete rossa (grazie Francesco per avermela fatta!) che come un pugno ti colpisce. Le rotture di scatole con il proprietario che dall’orecchio della manutenzione non ci ha mai sentito. E poi le emozioni delle tante persone che da qui sono passate, dalle primissime ragazze con cui ho fatto i primi esperimenti con le luci, a tutte le altre che hanno voluto posare per loro stesse, per i miei progetti o per qualche cliente. E’ come se le rivedessi tutte entrare da quella porta e risentissi le loro voci.

Uno studio è un posto magico, è il tuo piccolo mondo dove puoi creare ciò che vuoi.

Oltre alla magia però ci sono anche delle scelte razionali che vanno fatte, da qui la decisione di lasciarlo. Uno spazio che con il tempo è diventato piccolo per realizzare alcuni lavori, per cui la necessità di noleggiare altri spazi più grandi se il lavoro lo richiedeva. Problemi a livello strutturale che con gli anni non sono mai stati sistemati e che potrebbero diventare un problema nel tempo. Ma sopratutto esigenze di vita differenti, la voglia di provare a scegliere nuove strade, anche all’estero perchè no, e quindi il bisogno di non sentirsi più vincolati da un posto fisso da mantenere.

La decisione è presa, la firma fatta, la busta è chiusa. Tra un anno chiuderò questa porta e spero di aver nel frattempo fatto tutto ciò che mi ero prefissata (ma so che non sono una che vuole rimpianti nella vita, quindi so che sarà così!) e di aver già la chiave per aprire la prossima serratura.

Written by Monimix

marzo 28th, 2011 at 7:20 pm

Posted in notizie varie

16 Responses to 'Scelte di vita'

Subscribe to comments with RSS or TrackBack to 'Scelte di vita'.

  1. Le porte chiuse dietro noi non sono il problema, sta a noi invece capire se ci siamo chiusi dentro o fuori quello che ci circonda…
    non conosco nel dettaglio i termini di quello che stai vivendo, ma questo post ha un suo respiro.
    un abbraccio.

    Nicola Petrara

    28 mar 11 at 10:42 pm

  2. so cosa regalarti al prossimo compleanno: un bell’ariete per sfondarle quelle porte, cavolo!! ;-D

    Barbara

    29 mar 11 at 9:40 am

  3. WOW Barbara, grazie! 😀
    Un abbraccio, Nicola!

    Monimix

    29 mar 11 at 10:25 am

  4. Tanto rispetto e ammirazione!

    Federico

    29 mar 11 at 3:10 pm

  5. “solo….il fatto di sentire il fiato sul collo per la scadenza, mi permetterà di fare tutte quelle cose che ho accumulato nel tempo e che per pigrizia o scuse non ho ancora fatto”: come ti capisco!

    Complimenti per la determinazione e un grande in bocca al lupo per la nuova fase professionale.

    Simone

    30 mar 11 at 3:06 pm

  6. Crepi il lupo, Simone e grazie per i complimenti!! :)

    Monica

    30 mar 11 at 4:37 pm

  7. Grazie Fede!!! :*

    Monica

    30 mar 11 at 4:37 pm

  8. Estrema solidarietà e un immenso abbraccio!!!!

    Sandra

    31 mar 11 at 8:59 am

  9. Monica, leggendo le tue parole ho rivisto me quando sono entrata nel tuo studio un anno fa circa, un sogno che si avverava… ma soprattutto rivedo te, che piacere immenso conoscerti! Questo è un inizio anche se presuppone anche una fine, i salti nel buio fanno paura ma questa paura dà coscienza, consapevolezza e una forza che null’altro potrebbe dare.
    Chi è stato con te fin’ora lo sarà ancora, compresa me, ho avuto un tuffo nel cuore nel leggere le tue parole ma la fiducia in te è sempre la stessa per cui avanti tutta e non fermarti mai!
    Con affetto…
    Rossana

    Rossana

    31 mar 11 at 9:26 am

  10. Grazie Sandra! E poi ora che ce l’hai tu lo studio, ho un appoggio in più, no? :)

    Monimix

    31 mar 11 at 9:28 am

  11. Grazie Rossana, che splendide parole, sono commossa! Sei dolcissima e sei una delle persone che più mi porto nel cuore per la tua delicatezza e per la tua simpatia. Dopo anni a rincorrerci finalmente l’anno scorso ce l’abbiamo fatta a scattare, è stato davvero un piacere. Ora non resta che riprogrammare anche nella tua nuova veste di make up artist. Ho ricevuto ottimi feedback da una nostra conoscenza in comune con cui hai scattato recentemente 😉 Un abbraccio fortissimo.

    Monimix

    31 mar 11 at 9:31 am

  12. Ciao Monica in bocca al lupo….

  13. Che strano leggere un post di questo tipo proprio nel momento in cui tra noi si parla spesso della mancanza di uno spazio nostro e per le nostre idee che non sia il salotto con i mobili accatastati alla parete per fare spazio o lo studio a noleggio. La ruota che gira, lo stesso momento che per qualcuno è passato e per qualcun altro sta arrivando, e forse l’ennesima testimonianza che non bisogna mai lasciarsi influenzare da chi ci è già passato perchè ognuno deve sempre provare a scrivere la propria versione della storia con i propri colori, con la presunzione tipica che accompagna l’entusiasmo di chi inizia che nonostante le difficoltà andrà bene. E non si finisce mai di “iniziare” nella vita.
    Manca ancora un anno, è vero, però il primo passo, il primo mattone posato, il momento in cui si concretizza una decisione presa, è quello che ci si porterà dentro, quindi credo che questo post sia molto importante.

    In bocca al lupo per tutto allora!
    Tanto ovunque andrai la rete non ha confini e non ci scappi 😉

    Fabio - 2Click

    31 mar 11 at 11:19 am

  14. Ciao Fabio, stavo proprio “dialogando” con la tua dolce metà su fb riguardo a questo tema e sul vostro desiderio di iniziare questo nuovo capitolo. Grazie per le tue parole, è vero il primo mattoncino l’ho posato, ora nuove sfide mi aspettano. Sto organizzando tanti nuovi scatti carica di un entusiasmo pazzesco e non voglio smettere! Un abbraccio

    Monimix

    31 mar 11 at 11:34 am

  15. Crepi il lupo, Fra, e grazie!

    Monimix

    31 mar 11 at 11:34 am

  16. […] periodo ho messo in pratica uno dei miei buoni propositi espressi tempo fa, quando ho deciso di disdire il contratto d’affitto dello studio, rimettermi a scattare tutto ciò che sentivo il bisogno di scattare e che per un motivo o per […]

Leave a Reply

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: